Accesso Rivenditore

È possibile accedere al portale dei partner tramite il pulsante sulla destra.

Metrac Aree di montaggio

Reform Metrac è progettato per il montaggio sia frontale che posteriore degli attrezzi di lavoro.

Le due aree di montaggio

In questo modo si hanno a disposizione due aree di montaggio complete per molteplici macchine di lavoro. I solidi sollevatori con punti di attacco a norma consentono un montaggio e smontaggio rapidi degli attrezzi e creano così una macchina universale dall'uso versatile. 

Sollevatore frontale

Il potente sollevatore frontale guidato su asse garantisce il migliore adattamento al terreno grazie agli snodi molto arretrati dell'assale anteriore. Lo scarico attrezzo di serie offre una trazione maggiore nonché una migliore adattabilità e protezione dei terreni in pendenza. Lo spostamento laterale assicura una adattabilità ai pendii ancora maggiore grazie allo spostamento del baricentro e consente il lavoro in prossimità di ostacoli oltre a semplificare notevolmente il montaggio e lo smontaggio. Con un campo di regolazione complessivo di 400 mm, l'attrezzo anteriore può essere sempre adattato alla situazione.

Spostamento laterale idraulico

Sollevatore frontale a rotazione angolare

Scarico attrezzo idraulico

Il carico al suolo delle attrezzature portate viene regolato comodamente dal posto di guida grazie al sollevatore frontale con lo scarico attrezzo elettroidraulico. Una pressione residua regolabile predefinita nei cilindri idraulici consente di dislocare una buona parte del carico al suolo degli attrezzi di lavoro sulle ruote anteriori tramite il sistema idraulico. La falciatrice ruota letteralmente sul terreno, richiede minore forza di spinta e potenza motore consentendo una maggiore adattabilità ai terreni in pendenza come pure la trazione necessaria per proteggere la cotica erbosa.

Antioscillazione idraulica

Con l'antioscillazione vengono neutralizzate tutte le vibrazioni causate dalle pesanti attrezzature portate durante la marcia e quindi anche le sollecitazioni da urto sono minimizzate. Tutto ciò si traduce in maggiore comfort, sicurezza e anche minore usura durante il lavoro sia per il Metrac che per l'attrezzatura portata. L'antioscillazione attivabile è disponibile per il sollevatore frontale e/o per il sollevatore posteriore.

Sollevatore posteriore

Il solido sollevatore posteriore a 3 punti è dotato di cilindri a doppio effetto, commutabile su semplice effetto. Le capacità di sollevamento elevate consentono anche l'uso di attrezzi di lavoro pesanti.

Il comando elettrico esterno di serie dei sollevatori, incluso quello frontale, rappresenta uno strumento molto utile per collegare in modo pratico e veloce gli attrezzi di lavoro.

Presa di forza anteriore e posteriore

La trasmissione della presa di forza anteriore nei modelli G avviene tramite una frizione a dischi e nei modelli H tramite una frizione a secco monodisco. L'elevato rendimento della presa di forza elettroidraulica (non per G3 /G3 X) con 540 giri/min consente l'impiego efficiente delle attrezzature portate. Per alcuni modelli è disponibile come optional anche il numero di giri della presa di forza di 1000 giri/min. 

La presa di forza posteriore è elettroidraulica e, grazie al comando di avviamento automatico, garantisce un avviamento progressivo degli attrezzi di lavoro (non valido per G3 / G3 X: presa di forza sincronizzata posteriore). A scelta sono disponibili i numeri di giri di 540 giri/min o 540 e 1.000 giri/min.

Idraulica di lavoro

Idraulica di lavoro potente con comandi confortevoli. 

Il gruppo idraulico con attivazione elettromagnetica ha tutti i requisiti necessari per soddisfare le diverse esigenze di attivazione degli apparecchi, sia frontalmente che posteriormente. I distributori possono essere comandati comodamente dalla leva multifunzionale o dalla console a destra vicino al conducente. I raccordi idraulici sono facilmente accessibili e ben identificabili grazie a colori e simboli. Tutto ciò facilita enormemente il collegamento. 

Il sistema di lubrificazione per la trasmissione idrostatica è indipendente dall'idraulica di lavoro, si evitano così miscelazioni o contaminazioni dell'olio.